TALASSA

Il progetto TALASSA è un’idea dell’Associazione Interculturale NUR finanziata dalla Fondazione di Sardegna e dall'Assessorato della Pubblica Istruzione della Regione Sardegna rivolto ai giovani studenti del Maghreb ospiti dell'Università di cagliari.

TALASSA 1

Per offrire un supporto culturale agli studenti stranieri, il progetto prevede una formazione per studenti sardi, selezionati fra quelli interessati a coaching ed educazione non formale. Il corso, una full immersion di 4 giorni, sarà residenziale con metodi di apprendimento attivo e partecipato tipici dell’educazione non formale. Tratteremo di apprendimento interculturale, tecniche di coaching e di tutoraggio, risoluzione dei conflitti e sistema delle 8 competenze chiave per l'apprendimento permanente. I ragazzi saranno poi inclusi in un sistema di programmazione e coordinamento on-line degli interventi di tutoraggio. Un ulteriore coinvolgimento prevede la loro partecipazione ad uno scambio giovanile Erasmus+ in Tunisia per rafforzare la loro consapevolezza sulla cultura di origine dei giovani a cui offriranno un accompagnamento nella scoperta della città e dei luoghi di aggregazione giovanile (teatro, sport, cinema). Per i giovani stranieri (anche in raccordo con il'ufficio per la Mobilità Studentesca e attività relative ai programmi di scambio dell'Università di cagliari: ISMOKA) è prevista una formazione linguistica calibrata di 30h tra novembre 2016 e giugno 2017 per favorire il rafforzamento di competenze specifiche. Gli studenti stranieri saranno inseriti in un sistema on-line di pianificazione degli interventi di supporto secondo calendari condivisi con i tutor locali. Sotto l’aspetto culturale, sono previsti tre incontri residenziali brevi (3 gg) in corrispondenza di alcuni dei principali eventi culturali dell’isola (Sant'Efisio e Monumenti Aperti, Carnevale sardo e Cavalcata sarda). Gli incontri, offriranno sia un momento di verifica e di rafforzamento dell’apprendimento linguistico, che un coinvolgimento guidato nelle manifestazioni culturali, permettendo ai ragazzi di conoscere aspetti della Sardegna ai quali normalmente accedono con difficoltà, con una spiegazione delle radici profonde della nostra cultura. Il progetto intende raggiungere l’obiettivo primario dell’integrazione degli studenti del Maghreb attraverso 3 obiettivi specifici:

a) formare un gruppo di tutor socio-culturali tra gli universitari sardi per il supporto all'integrazione degli studenti stranieri;

b) fornire ai giovani stranieri un supporto linguistico adeguato al loro arrivo in Sardegna;

c) facilitare tra i giovani stranieri la conoscenza delle tradizioni e delle caratteristiche di fondo della nostra cultura.

Gli obiettivi si raggiungeranno con:

1) il rafforzamento delle attività di partenariato transnazionale con organizzazioni giovanili tunisine e l’estensione di detto partenariato ad altre organizzazioni sarde con nuove prospettive di scambio e crescita culturale;

2) percorsi di scoperta attiva delle tradizioni e della storia locali;

3) eventi formativi per l’apprendimento dell’italiano e sulle tecniche di apprendimento interculturale non- formale; g) un tutoraggio specifico tra pari per l’integrazione culturale.