Un incontro per raccontare Creative Digital Spaces

Invitation to presentation

Nell'ambito del progetto Erasmus+ Creative Digital Spaces, venerdì 15 dicembre l'Associazione Interculturale Nur ha organizzato un incontro con stakeholder e giovani cagliaritani per presentare alcuni dei risultati del progetto e discutere insieme di digitalizzazione in contesti formativi, sia formali che non-formali.

Stakeholders discussing the manual on Creative Digital Spaces

L'incontro, realizzato presso la MEM - Mediateca del Mediterraneo e con la collaborazione di Europe Direct Regione Sardegna, ha visto tra gli altri la partecipazione di Carla Cherchi (Città Metropolitana di Cagliari), Laura Congia (Camera di Commercio di Cagliari-Oristano) e Giorgio Pintus (segretario generale della FP-CGIL di Cagliari).

Stakeholders being shown the project's website

Dopo una breve presentazione del progetto e dei suoi obiettivi principali, abbiamo presentato in particolare il sito web dedicato al progetto con le varie risorse a disposizione degli utenti, come la raccolta di strumenti digitali utili per lavorare online con i giovani (toolbox, IO1), abbiamo condiviso poi l'edizione italiana del manuale "Spazi Digitali Fantastici e come crearli" (IO2), elaborato dai partner per fornire una serie di linee guida e suggerimenti su come favorire il coinvolgimento dei giovani con i quali si lavora online offrendo loro esperienze significative, e infine abbiamo fatto vedere ai presenti alcuni dei risultati del corso di formazione per youth worker svoltosi a inizio dicembre in Slovenia, e in particolare i contenuti elaborati dai partecipanti durante la formazione (due attività, una sugli strumenti digitali e una sulle attività "senza strumenti", create sulla piattaforma Cities of Learning e supportate da badge digitali, e un breve video esplicativo realizzato con la tecnica dello stop-motion).

 

Il progetto, capitanato da Socialna Akademija (Slovenia) e realizzato in partnership con Petrklíč help (Repubblica Ceca), Delegación Juventud Cabra (Spagna) e Millenniumi Kávéház és Klub, Szeged (Ungheria), è co-finanziato dal programma Erasmus+ dell'Unione Europea.

File attachments: 

Assonur funziona anche grazie a:

Regione Autonoma della Sardegna, Ass.to della Pubblica Istruzione